Pubblicato il

Fermarsi per ripartire

Ed è arrivata, puntuale come ogni anno, la pausa estiva, fondamentale ozium per poter ripartire a “spron battuto” nel prossimo autunno. E sono davvero tante le novità che ci aspettano nei prossimi mesi. In primis, a settembre, saremo in audizione, presso la Commissione Finanza della Camera, interpellati nell’ambito dell’indagine conoscitiva sullo status quo del sistema finanziario. Questa convocazione è al tempo stesso un meritato riconoscimento del percorso associativo che conta quasi 8 anni di azione sul territorio ed dall’altro un’importante opportunità per portare dentro le istituzioni le nostre istanze di finanza etica. Coglieremo inoltre l’occasione per portare non solo il nostro messaggio, ma anche quello dei nostri parenti più prossimi, come le Mag e la finanza islamica, che da tempo sono vittime di decisioni politiche controverse.

Il prossimo autunno sarà anche il momento del ritorno di uno dei nostri appuntamenti più amati, la Jak School, rivista e corretta per l’occasione. Infatti, rispetto alle esperienze degli scorsi anni, apriremo le porte anche ad altre esperienze, sviluppando un tema che secondo noi dovrebbe essere centrale nel dibattito odierno: il Bene Comune. Il weekend si terrà il 5-6 novembre e presso il monastero del Bene Comune, sito a Sezano, piccolo paese a nord di Verona ( http://monasterodelbenecomune.blogspot.it/). Questo luogo è un centro culturale molto attivo, che vanta anche la promozione dell’Università dei Beni Comuni, realtà unica nel panorama italiano. Non appena il programma sarà definitivo, vi faremo avere notizie al riguardo.

Le novità non sono finite: i nostri giovani tesisti infatti stanno lavorando su due interessanti proposte da poter realizzare: “Islamic window” ed il progetto Mag. Il primo, promosso da Enrico, neolaureato di Torino, è l’idea di costituire una filiale che operi abbinando gli strumenti di risparmio del sistema Jak con i prodotti Sharia’s compliant, sarà elaborato compiutamente e proposto ad un’importante realtà bancaria italiana. Il secondo, riguardante le Mag, è in corso di completamento e partendo dalle esperienze di Reggio Emilia e Torino, prova ad ipotizzare la realizzazione di un’esperienza simile nel bresciano.

Infine il viaggio in Svezia, a visitare Jak Medlemsbank, che abbiamo dovuto rimandare alla prossima primavera, ma per il quale è già tutto pronto, e per cui saranno aperte le iscrizioni nel prossimo autunno.

In attesa di tutto ciò, ci fermiamo per qualche settimana, per ripartire alla grande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *